Batteria / Danilo Sala

Studia con Franco Rossi all’AMM, Walter Calloni, Tony Arco, Francesco D’Auria. Segue corsi di musicDanilo_Sala_Batteriaa improvvisata con Walter Prati, e apprende il metodo di Soundpainting di Walter Thompson con l‘orchestra SPIO. Partecipa a diversi seminari: Tony Oxley, Tommy Campbell, Dom Famularo, Gary Chaffe, Dave Weckl, Rick Latham, Joy Heredia, Will Calhoun.

È cofondatore, nella meta degli anni ’90, della band Figli di Madre Ignota (aggressivo mix di musica balcanica, kletzmer, swing, surf music), collaborazione che dura circa 15 anni e che lo ha visto suonare in numerosi festival e concerti in Italia e all’estero. 
Si dedica al jazz e alla musica di ricerca dal 2005, suonando in diversi gruppi: Sugar Bing, Camera Con Vista, Simone Massaron’s The Enterteiners, SDS Ensamble, Opjk_3, Hanuman Jazz Quarter, Lost in Yuma, Sound Painting Italian Orchestra, This Insane Community, Fluxus Quartet, Blue Beat Jazz Quartet, Inequilibrio Trio. Tra i festival e spettacoli teatrali a cui ha preso parte: Novara Jazz Festival, Ponikve Festival, Mochvara Club Zagabria, Dirty Old Festival e Harleikin a Pozega, Milano Film Festival con la Toplovska Orkestra al Teatro dal Verme, 63° Film Festival di Locarno, Sound@DirtyCorner alla Fabbrica del Vapore, Francis Bacon e Bohumil Hrabal ”Un dialogo immaginario”, Raymond Carver in jazz, “Cuori di tenebra”, con la Tic Orchestra.
Ha all’attivo la registrazione di cinque dischi.
All’attività concertistica alterna da molti anni l’insegnamento e dal 2019 è Insegnante abilitato AMM National School.
 
Sede didattica: Liceo musicale Tenca, Bastioni di Porta Volta 16 - Milano
 info@musicaperta.it  FB    
tel349 4395298 (lun-ven 18.30-20.00)   
  Site Map